Passa ai contenuti principali

Coccole di stelle, quasi mooncake


Sperimentare, provare, cambiare e ri sperimentare....



Spesso mi domando perchè ho cominciato questo blog. Come sempre mi rispondo : "perchè amo scrivere e raccontare, perchè amo cucinare e se posso attraverso immagini e pensieri dare qualche piccola idea per destreggiarsi al meglio in cucina per quelle poche cose che posso aiutare a comprendere meglio, ben venga.". Queste pagine le ho cominciate dopo anni di prove e capocciate contro i pani senza glutine troppo duri.. inimmaginabile il male :P ma non mi sono arresa. E ancora non mi arrendo, anche se spesso mi pare di cadere fuori dalla strada...  già.. tutto questo provare e riprovare miscele di farine naturali, produzioni in casa, tentativi di soluzioni ottimali mi paiono spesso inutili al pari di altri tentativi.
Il mio obiettivo in cucina: cucinare, non mettere assieme x o y a casaccio, o peggio ancora usare solo Alpha e basta per ogni qualcosa..  no, la linearità, il vuoto di miscele con additivi, grassi, olii non ben decifrabili... quelle le cerco sempre di tenere lontanissime dalla cucina, evitando di caricare i nostri organismi, non per ultimo quello delle mie piccole pesti, in particolare la "celi" di casa che già deve sopportare tra scuola e varie, alimenti pre confezionati ...  mai notato la lista di ingredienti di un biscotto? Del dolcetto da colazione? E quella del pane?! Orribile davvero!! E le farine..sono solo farine eppure tra questo quello e quell'altro brrr  inizio davvero a vedere nero!
No io non ci stò! Certo esiste di usare farine pre miscelate, ma non in modo così pressante e continuativo. Spesso preferisco anche io utilizzarle per preparare pane invece di prendere quello pronto e imbustato..almeno l'olio lo scelgo io, ma purtroppo qualche volta devo cedere, non per volontà nostra..ma per esigenze di uscite: non ovunque si possono portare produzioni casalinghe, peccato. Ci rifacciamo poi a casa con pane fresco, di farine naturali, pasta all'uovo, lasagne, noddels, maccheroni, tortelli, tutti con farine naturalmente prive di glutine, biscottini insoliti ma sani e via così..  e tanto fresco: verdure e frutti che il nostro orticello e giardino ci danno. (Anche il fruttivendolo e la GdO ne hanno!)
Sano è meglio, se ne accorgono anche amici e conoscenti (glutinosi e non) che o per caso o per feste del paese si trovano a mangiare ciò che porto, poi magari ripassano alle preparazioni senza glutine confezionate.. o alle preparazioni glutinose chi può.. ed incredibilmente molti li vedo tendere a ripartire con il naturale, un bel salto.

Il blog è questo, e così a mi avviso devono essere. Io amo blog che parlano di sè, che lanciano piccoli ma importanti salvagenti, soluzioni a volte semplici, a volte no ma soluzioni vere. Sarà anche perchè non credo ancora d'essere abbastanza impegnata e brava a lanciare granelli di sabbia di idee che tendo a non passare il blog ovunque, non fare troppa ..chiamiamola "pubblicità"; a volte mi capita, ma il più no.. resta lì nel mio album di foto di un social network, senza fronzoli, ma con tanta passione.
Mi domandano di far pubblicità alle pagine, per avere più visibilità  contatti, ma sinceramente non mi interessa. Amo scrivere, non cerco contatti o liste di flowers infinite, come non cerco chiunque per avere commenti. Anzi, proprio questi ultimi sono quelli che mi preoccupano di più, non nel senso che ne voglio o meno.. ma preferisco commenti che parlino, un discorso da farsi assieme, un flash su di un ricordo che la ricetta o qualche parola scritta lascian nella mente di chi per caso passa, sarà per questo che non tolgo il "chapta" di controllo, e non metto la moderazione: non voglio eliminare commenti sgraditi o particolari, non è nella mia natura, anche questi fanno parte del blog e di me, ma immagino che farei anche fatica a far passare commenti che dicono solo "wow" oppure "che bella ricetta" e simili...  non è ciò che cerco, preferisco il silenzio, il vuoto e un commento più avanti nel tempo, più "impegnato". Quindi il "chapta" che costringe a scrivere solo se si è veramente interessati farlo...    sono una voce fuori dal coro? Bhè, questa sono io, e questo è il mio Castello, volenti o nolenti sono fatta così, mi spiace a chi non piace :D non mi offendo mica :)

Poche sere fa una pubblicità ha attirato la mia attenzione.. vista una volta e l'idea di avere le pesti che domandavano a gran voce di degustare tale produzione mi frullava nella mente.. sarebbe stata anche una buona idea (il confezionato a volte lo concedo) peccato sia totalmente glutinoso e una versione senza glutine non l'ho vista, ma è talmente nuovo il prodotto del Mulino Bianco che neppure in giro l'ho trovato...a dire il vero la pubblicità l'ho vista una volta soltanto, dopo le 24:00... in pieno film horror.. o mi sono sbagliata e l'ho sognata, oppure era una bella bufala... fatto stà che stamani le pesti li hanno trovati in una bella scatola per colazione. Sono pure veloci da fare, non pensavo.
L'idea è quella del classico tortino al cioccolato con cuore morbido..  un ottimo sistema per usare le uova di pasqua che abbondano, al latte e fondenti.

Coccole di stelle


60 g burro
50 g cioccolato al latte (ex uova di pasqua kinder )
50 g cioccolato fondente (ex uova di pasqua sempre senza glutine
Nel caso del cioccolato si può usare anche solo 100 g di fondente...per il sapore più deciso, ma devo trovare una degna fine alle scorte infinite di pasqua
2 uova
60 g zucchero semolato
50 g farina Altro Gusto, in alternativa mix per impasti lievitati di Felix e Cappera sostituendo la Tapioca con metà fecola e metà maizena
20 g farina di mandorle (mandorle tritate in casa per me)
pezzi di cioccolato fondente per il ripieno




Zucchero a velo, miele, acqua, limone per una pasta di zucchero veloce con cui ricavo delle stelle bianche


A bagno maria o nel microonde sciolgo burro e cioccolato, sia latte che fondente, con due tre step di 30 secondi. Nel frattempo accendo il forno a 200 °C.
Monto a spuma le uova e lo zucchero, poi aggiungo piano piano farina di mandorle e farina senza glutine.
Infine piano piano il composto cioccolato e burro.
Infarino gli stampi da forno , ho utilizzato delle semisfere a conchiglia per ricordare il prodotto glutinoso che è a semisfera, e metto per 3/4 il composto nello stampo.
Infilo qualche pezzo di cioccolato fondente e ricopro con l'ultimo cucchiaio di composto.
Infine inforno a 200°C per 20 minuti.
spengo e lascio qualche minuto a forno chiuso, estraggo e quando sono maneggiabile (ovvero la teglia è un poco più fredda) sformo capovolgendo gli stampi.
Qui decido o spolvero di zucchero a velo, oppure con una colla di acqua e zucchero metto le stelle al centro.

Una sorpresa con un cuore morbido che questa mattina ha superato ogni aspettativa..e quando vedranno la pubblicità in giro bhè..  sicuramente non mi domanderanno insistentemente di averli, anzi ...  li conosceranno prima dei loro compagni . Ogni tanto meglio giocare di anticipo, no?! :D

E finalmente ho trovato la versione glutinosa.. non ricordavo neppure il nome, convinta si chiamassero coccole di stelle, invece Mooncake è il nome giusto ^^, grazie mulino lontano :D. Bhè..un po' ci assomigliano...

Però basta dolci!! Non sembra ma si panifica pure, si passa dal dolce al salato con buoni risultati, si sì!


Una delle tante sorprese di Aprile, un piccolo temporale che la lasciato in cielo sul nostro bel paesello un arcobaleno doppio completo... talmente vicino e talmente grande che ho dovuto dividerlo in più fotografie, questa e sola la fine..o l'inizio? In ogni caso ci sono entrambe ed entrambi! Io e le pesti dopo l'allenamento sotto la pioggia abbiamo attivato una bellissima "caccia" al luogo più bello per gustarcelo tutto, divertimento assicurato davvero!

Commenti

ann@... ha detto…
sei arrivata proprio come l'arcobaleno, in quella foto a portarmi un sorriso, e a tirarmi su di morale.. anche se a tua insaputa^_^
le coccole di un mulino stanco, mi hanno preoccupat, e ancor prima di mettermi all'opera, sei arrivata tu, con la ricetta già sglutinata, cosa volere di più, in una giornata di pioggia...
^_^ grazie Jè ♥
La Gaia Celiaca ha detto…
capisco e condivido tutto, anche se lo ammetto, non sempre è semplice commentare in modo mirato e meditato, ma al contempo, quando ormai si è diventate amiche, sia pur virtuali, fa comunque piacere lasciare il segno del nostro passaggio.
per il captcha io l'ho tolto perché da quando è raddoppiato ho difficoltà a leggerlo (complice anche una presbiopia incalzante alla quale non mi voglio rassegnare...), e non volevo infliggere ad altri quello che non sopportavo più io.
insomma, condivido tutto con le differenze di due essere umani diversi quali siamo, epperfortuna dico io!
per le tortine al cioccolato, molto carine, la pubblicità non l'ho vista mi hai fatto venire la curiosità.
sai che ieri l'altro ho fatto anch'io delle tortine al cioccolato dal cuore morbido? la ricetta è un po' diversa ma l'idea simile. i bambini in effetti hanno apprezzato moltissimo, ne avevo quattro per caso e se le sono sbafate in un amen. per fare le foto ho dovuto metterne in salvo qualcuna quasi di nascosto :-)
in effetti per i piccoli il cioccolato è irresistibile, io cerco di limitarmi un po' perché sono convinta che anche quello tutto questo bene non faccia, ma ogni tanto dobbiamo anche derogare alla salute e concedere qualcosa, soprattutto la piccola celiaca di casa che ha già questo rompimento di scatole, ogni tanto qualche coccola ci vuole. una moon-coccola appunto...
Sonia ha detto…
Jè, ma è o non è il tuo castello? e allora le regole le detti tu no? ;-) chi ti ama ti segua ;-)) io seguirei volentieri anche la scia lasciata dal profumo delle tue tortine ...deliziose! la foto del'arcobaleno è molto bella. Buona domenica e baci :-X
Scamorze ai Fornelli ha detto…
Ciao, abbiamo lanciato da poco un contest dedicato al riciclo del cioccolato delle uova di Pasqua. Ti va di partecipare? :)

http://scamorzeaifornelli.blogspot.it/2012/04/contest-come-ti-riciclo-luovo-di-pasqua.html
possono pubblicizzare anche scarpe che volano e metterci sopra l'etichetta mulino bianco...mai nulla può sostituire le bontà che può preparare una mamma per i suoi cuccioli!:)bravissima!buona domenica!
ღ Djallen ღ ha detto…
Felice di averlo fatto Anna! <3 pero che le coccole durino tanto!
Un abbraccio forte forte!
ღ Djallen ღ ha detto…
Il Cioccolato vince in molte occasioni! :D
Per il resto le differenze è ciò che rendono interessante il mondo, epperfortuna (copiando le tue parole!)
Mi spiace per i chapta ma continueranno ancora ad esistere, non voletemene <3.
Quando spariranno, facilmente spariranno i commenti e il blog.
E' bello si lasciare un ricordo del proprio passaggio, ma quel che noto io e che mi infastidiscono,è la "caccia" al blog con i commenti più lunghi, quelli avuti per prima.. e così via. E spesso il contenuto, sia del post che del commento è sterile, impersonale.. ma come ho detto io sono così! Sincera, nella mia brutalità. ;)
ciao
ღ Djallen ღ ha detto…
Si, se non piace come va, la porta stà là :)
Mica controllo chi entra e chi esce (neppure le statistiche a dire il vero..forse dovrei ogni tanto).

Ora devo solo trovare come mantenere morbidi i cuori per un tempo più lungo..e qualche ideuzza già l'ho... spero funzioni poi apparirà per magia :) magari con un'altro arco luminoso.
ღ Djallen ღ ha detto…
grazie, per l'interesse, ci penserò.
un saluto Jé
ღ Djallen ღ ha detto…
Grazie spuntine, un onore queste parole. Purtroppo però si pubblicizza di tutto come fosse commestibile ora... alle scarpe mangiabili ci arriveremo resto, già di suole e sole c'è ne sono tante in giro :)
Sicuramente non rispecchiano la base completa degli ingredienti delle originali, ma la coccola che arriva è identica, anzi... me ne hanno messe in lista per i prossimi giorni... mi sa che quest'anno le uova le finisco per davvero, finalmente..e magari pure quelle dello scorso che attendono mestamente in congelatore! ;)
I BUONI SENZA GLUTINE ha detto…
Meno male che hanno inventato Je :)
ღ Djallen ღ ha detto…
Se non ci fosse..ci sarebbe qualcun'altra/o ! :)
Ma grazie <3

I PIU' LETTI

Plum Cake con sorpresa, miscela Amo Essere senza glutine .... da Eurospin

Eh si, non ho mica scritto male, anche discount come Eurospin, dopo le più famose catene della Gdo (Coop, Conda e DeSpar,..) e altri discount che si fermano a prodotti pronti ( Lidl, In's , ..)  ha lanciato una linea senza glutine che però comprende anche due preparati in farina. Una per pane e pizze ed una per dolci, come la miscela "tantetorte" . Nel pacchetto ci sono anche già segnate diverse ricette da poter fare senza troppe ricerche di materiali.. basta aggiungere i liquidi ed il gioco è fatto.. neppure lo zucchero ho messo: stava già dentro.

Qualche modifica sulla ricetta l'ho fatta.... dopotutto i gusti sono gusti, così l'idea di insaporire con polvere di agrumi canditi e barrette al cioccolato ...( devo trovare il modo di finirle entro Pasqua sennò il congelatore potrebbe esplodere !!)


Veniamo alla composizione della miscela (400 g a pacchetto) per farci un'idea degli ingredienti:
farina di riso, zucchero, agenti lievitanti :difosfati, carbonati d  …

Bomboloni al forno senza glutine

Agosto un po' da dimenticare verso alcune situazioni.. mentre per altre l'estate è stata favolosa.
Sono in arretrato di un sacco di cose..il post con la cena di Andy Luotto, la gita in montagna, gli esperimenti culinari, la peste tra i flutti dei torrenti con la canoa..al campo di gara di Valstagna dove "nascono" e si allenano campioni da oro olimpico...  insomma di carne al fuoco ne ho...  ma un blocco pesante ci ha messo lo zampino lasciandoci per giorni in sospeso..mentre ora si pondera di lasciare controvoglia, un mezzo che ci ha dato gioia e fibrillazione....  vedremo come andrà a finire anche questa.
La festa di scuola di fine anno dove la mettiamo? con tutto il progetto con AIC che ho elaborato per diverso tempo e che ho voluto con tutta me stessa?

Prima o poi con calma cerco di riprendere le redini della situazione virtuale... però gli esperimenti continuano.. la peste piccola s'è svegliata con il desiderio di gustare i "bombolotti".. non capis…

Il Guru delle Piante...e le Caramelle di Zenzero

Non ci siamo proprio, l'estate sta diventando un momento un po' deleterio per me.. non in negativo, anche se sembrerebbe, ma neppure così "Yeah!!" ....
Mi spiego.... nelle primissime ore dei pomeriggi sonnacchiosi e caldi del Lido Estensi, ci troviamo spesso (sempre) con il sottofondo della tv dei miei suoceri, che paiono vivere male se non l'accendono alle otto di mattina...(eh le notizie devono essere fresche!) .. durante il giorno si spegne..c'è la spesa da fare, poi appena a casa tac, accesa... (!!!) e noi lottiamo con le pesti per evitare restino appiccicate allo schermo... Spesso durante i momenti in cui ci si trova tutti in cucina appaiono scene troppo forti, telegiornali che non sprecano immagini violente, oppure televendite di inutili prodotti; l'alternativa trovata sono i cartoni animati, ma poi... secondo voi due pesti che a casa non hanno la televisione in cucina è possibile si mettano a mangiare o scelgono di guardare solo il televisore, mag…