Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2013

Un progetto speciale... passo 2

Promo, perchè nasce un progetto? Parte uno" Posso venire anche Io?"

Riflettuto in questi giorni? Certo a scuola ho lasciato molto meno tempo..ma tra una chiacchiera ed un'altra...  informazioni, scambi di idee, dubbi.. ci sono stati alcuni assaggi di preparazioni pronte e fatte in casa (essendo un'incontro al di fuori della scuola e senza bambini il coordinatore scolastico mi ha lasciato l'opportunità di gestire l'incontro come volevo, anche portando preparazioni casalinghe). Per fare colpo sui genitori e insegnanti ho portato le mitiche girandole di mozzarella di Vale, la focaccia rustica ripiena di Kodachi,  (con l'ormai mix di farine che uso io con questa), i biscotti di Frolla montata diCrostatamia,biscotti di pasta frolla di Felix e Cappera e qualcos'altro..annaffiato con acqua, thè e succhi di frutta, senza glutine ovviamente e ben segnato sopra... il vino non era permesso ;) ma con le ricette linkate sopra si va alla grande! Anche parlare del rego…

Un Progetto Speciale... Posso venire anche io? - step uno -

Promo, perchè nasce un progetto...

Perchè è nato questo progetto? Gli innumerevoli e superabili problemi che ho potuto riscontrare a scuola, ma anche fuori, sia come genitore di un bambino celiaco che come educatore mi han dato modo di riflettere..ma soprattutto la spinta per agire. Il susseguirsi del personale ha portato a vuoti formativi, a noncuranze in alcuni casi e c'è veramente tutt'ora un po' ovunque, la necessità di mettersi in gioco e far capire tutti i punti di vista della "banale" celiachia. Dopo l'ennesimo problema di scambi di alimenti e conseguenti problematiche, ho sentito la necessità di impuntarmi seriamente comunicando le mie sensazioni direttamente al coordinatore della scuola che già si stava mantenendo informato sulle evoluzioni della situazione viste le precedenti situazioni.
Da qui con lui è nata subito l'idea di portare la celiachia all'interno della scuola, da una visione meno educativa e formale come i corsi, ma con una giornata …

Non E' La Solita Polenta

Proprio vero: non è la solita polenta questa! Perchè? Semplice: non è polenta! O meglio non lo è come si pensa.
Meglio sapere subito che è vero? O più carino è fare un quiz?  Si sì, sempre salato..lo so sembra un budino , è vero..ma non lo è..anche se il colore vagamente ricorda i  sugàl di Ferrara ( mosto cotto di uva addensato con farina). Questa è polenta di  riso, ma non un riso qualunque, riso Venere, da qui questo insolito colore tendente al violaceo.


Polenta di Riso Venere

Ingredienti:
150 g farina riso Venere nero
500 g di acqua
sale un cucchiaio di olio EVO

Procedimento:
Come insegna Felix tutto nella mdp con il programma marmellata, da spegnersi però almeno 20 minuti prima: la farina id riso assorbe tanto liquido... questa non è da meno.. sennò avremmo un mattoncino nero , buono comunque, magari tagliato a fette ed abbrustolito sulla gratella.



Per chi ama il Riso Venere questa potrebbe essere una soluzione alternativa per utilizzarlo, anche per fare dei gnocchi di riso alla romana…

Un progetto speciale - promo -

Un' avventura iniziata quattro anni ( un poco di più vista la mia velocità da bradipo nello scrivere nero su bianco tutto quanto) e finalmente portata a termine. Inizia tutto con la diagnosi di celiachia della peste piccola, poi dopo un anno di vita senza glutine con un full immersion totale (mai completo) dove ho cercato di imparare di tutto e di più, cucina, questioni mediche, comportamenti a casa, psicologia, alimenti alternativi a quelli contenenti glutine., regolamentazioni europee, comunali a tutela dei celiaci, regole della ristorazione collettiva, metodi controllo asl...di tutto di più.. ho raggiunto una sola conclusione: ignoranza pura e semplice. Si non soltanto la mia, quante cose non sapevo, e non parlo solo di cucinare... ignoravo moltissimo quanto non si sapesse in ambiti importanti...
Una delle cose che più mi colpì anni fa, fù il totale vuoto degli educatori nella mia città, quei pochi che già avevano sentito parlare di celiachia anni prima o erano in pensione oppure…

Carote Vichy

Un'idea presa dall'ultima cena presso la scuola alberghiera di Ferrara, dopo una cena gluten free.
I ragazzi si sono espressi anche quest'anno in preparazioni esclusivamente senza glutine.. tra le verdure queste carote veramente buone e veloci.
A dire il vero io penso siano veloci..perchè non le hanno per nulla spiegate.. ma assaggiandole ho potuto immaginarne la preparazione..e spero di non aver commesso errori.
Potrei dire che sono molto "a modo mio" .

Carote Vichy

Ingredienti:
Carote fresche belle grandi tagliate a stecche di circa mezzo cm. 
Per rendere la preparazione più "bella" si possono usare baby carotine intere
Panna vegetale o di soia (senza glutine, con il claim sulle confezioni o seguendo il prontuario AIC)
Prezzemolo fresco sminuzzato (o secco)
sale, pepe
Non ho messo le quantità, dipende da quanto ci piacciono condite.. per noi di solito faccio almeno 200 gr di carote da pulire con tre cucchiai di panna

Come ho proceduto io
Pulito le carote, spun…

Rifatte Senza Glutine... Sfincione Palermitano

Puf puf Puff... arrivo arrivo.... mannaggia persa come ero a mangiarmelo..stavo dimenticando di fare foto e postarlo!! Ma , forse..ce la faccio :D
Appuntamento mensile de le  "Rifatte Senza Glutine", da Venezia giù giù attraversando due mari e approdiamo sulla calda Sicilia, a Palermo, per incontrare Stefania di Cardamomo & Co.
Non ci ha invitato a mani vuote, nonò.. da lei si gusta lo strepitoso Sfincione Palermitano.. tutto con farine naturalmente prive di glutine. Che aspettiamo?


Ingredienti: amido di mais, farina di riso sottile, burro, latte, sale, olio EVO, lievito.. pomodori, acciughe, pecorino.. pangrattato (io l'ho scordato!!!)  ma ho aggiunto pomodorini secchi appena arrivati dal caldo sole.
Solo controllare gli alimenti: farine e amidi senza glutine, come da prontuario AIC o che recano il claim "senza glutine" sulle confezioni.Da parte mia, Maizena Unilever e Farina di Riso finissima Nutrifree.
Procedimento e tempi come da Stefania.
L'unica cos…